Il manoscritto-collezione del 1715 di Saverio Scilla: la prima raccolta di lepidotteri d’Italia e una delle più antiche collezioni entomologiche al mondo


Ricevuto: 31 October 2023
Accettato: 6 November 2023
Pubblicato: 8 January 2024
Abstract Views: 310
PDF: 17
Publisher's note
All claims expressed in this article are solely those of the authors and do not necessarily represent those of their affiliated organizations, or those of the publisher, the editors and the reviewers. Any product that may be evaluated in this article or claim that may be made by its manufacturer is not guaranteed or endorsed by the publisher.

Autori

Una lunga indagine bibliografica ha permesso di rintracciare, presso la Biblioteca Casanatense di Roma, un manoscritto sulle farfalle che si credeva perduto, realizzato intorno al 1715 da Saverio Scilla, pittore e naturalista messinese (1673-1735). La sua consultazione ha rivelato la presenza, all’interno dei tre volumi che lo compongono, di 211 farfalle dell’Italia centrale conservate fra due lamine di mica. Sono presenti oltre 100 specie di lepidotteri Ropaloceri ed Eteroceri appartenenti a 21 diverse Famiglie. Si tratta della prima raccolta italiana di lepidotteri conosciuta, realizzata fra il 1701 ed il 1714, e di una delle più antiche collezioni entomologiche pre-linneane al mondo, giunta quasi intatta fino ai nostri giorni. Il suo valore storico, documentale e scientifico è inestimabile. Costituisce un’importante testimonianza della fauna di lepidotteri diurni e notturni italiani degli inizi del XVIII secolo. Fornisce un’ampia visione su un metodo di conservazione dei lepidotteri, assai diffuso in Europa nei primi decenni del Settecento, che ne ha garantito, nel corso di tre secoli, la protezione da attacchi di parassiti e di altri agenti esterni. È infine un’opera unica nel suo genere, perché affianca in maniera originale alla collezione delle farfalle un testo illustrativo e più di 400 disegni acquerellati degli stadi preimaginali, realizzati con una precisione del tratto ed una corrispondenza scientifica al soggetto reale che non ha eguali nelle opere coeve. L’Autore del presente contributo fornisce prima alcuni cenni biografici su Saverio Scilla e sul padre Agostino, che ne influenzò significativamente la formazione artistica e naturalistica. Ripercorre poi le tappe che gli hanno consentito di ricostruire la storia del manoscritto e di accertare l’esistenza di due sue copie, realizzate da altre mani, con caratteristiche proprie e in cui le farfalle sono sostituite da disegni ad acquerello. Fornisce un’approfondita analisi della struttura esterna del manoscritto e del suo stato di conservazione. Passa infine ad esaminare separatamente le tre principali componenti dell’opera: collezione, disegni e testo illustrativo. Due appendici completano il lavoro. La prima contiene l’elenco di tutte le specie con esemplari preparati identificate all’interno della collezione. La seconda presenta l’indice sinottico del manoscritto, che include i titoli dei capitoli e le denominazioni originali assegnate da Scilla alle specie trattate, accompagnate dal binomio scientifico attuale.


BARNARD P.C., 2018 - Bat-Fowlers, Pooters and Cyanide Jars: a Historical Overview of Insect Collecting and Preservation. Chapter 22: 646-685, in: Naturalists in the Field. Collecting, recording and preserving the natural world from the fifteenth to the twenty-first century. Emergence of Natural History 2. Leiden and Boston, Brill Publishing, Arthur MacGregor (ed.), xxxix + 999 pp., 213 col. illus. DOI: https://doi.org/10.1163/9789004323841_023

BISI A., LUPI M., 2021 - Catalogo dei Lepidotteri d’Italia. Ropaloceri ed Eteroceri (Insecta: Lepidoptera) – Papilionea. Disponibile da: https://www.papilionea.it/catalogo/ (Accesso: 26/09/2023).

BODENHEIMER F.S., 1929 - Materialien zur Geschichte der Entomologie bis Linné, Band 2. Berlin: Junk., 486 pp. DOI: https://doi.org/10.1007/978-94-017-6105-5

BROWN P.A., 2009 - The Natural History Museum, London’s Entomology Collections: The Origin or What has been. NatSCA News, Issue 17: 29-33.

CONCI C., 1975 - Repertorio delle biografie e bibliografie degli scrittori e cultori italiani di Entomologia. Memorie Società entomologica italiana, Genova, 48 (1969): 817-1069.

CRESCIMBENI G.M., 1711 - L’Arcadia. Per Antonio de’ Rossi, Roma. 377 pp.

DE GREGORIO V., 1993 - La Biblioteca Casanatense di Roma. Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane. 360 pp.

DELLA TORRE G.M., 1777 - Scienza della Natura generale. Parte seconda. Napoli, 573 pp.

DI BELLA S., 1998 - Le collezioni romane di Saverio Scilla, «Archivio Storico Messinese», 76: 21-57.

FLEMMING C., WEINTRAUB J.D., 2013 - Notes on 18th Century Lepidoptera specimens in the Archives of the Academy of Natural Sciences. Proceedings of the Academy of Natural Sciences of Philadelphia, 162: 187-193. DOI: https://doi.org/10.1635/053.162.0112

GALLO C.D., 1881 - Gli Annali della città di Messina, Nuova ed., Messina, Tipografia Filomena, 1887-1893, 4 voll., III. 523 pp.

GIALLOMBARDO F., 2016 - Agostino Scilla (1629-1700) e la cultura visuale della historia, fra antiquaria e storia naturale. Tesi di Dottorato. Università di Palermo. 691 pp. Disponibile da: https://iris.unipa.it/bitstream/10447/161767/7/tesi%20floriana%20giallombardo_protetto.pdf (Accesso: 26/09/2023).

GROSSO CACOPARDO G., 1821 - Memorie de’ pittori messinesi e degli esteri che in Messina fiorirono dal secolo XII sino al secolo XIX, ornate di ritratti. Messina, presso Giuseppe Pappalardo. 240 + V pp.

HAGEN H.A., 1863 - Bibliotheca Entomologica, Die Litteratur über das ganze Gebiet der Entomologie bis zum Jahre 1862. Bd. 2. – Wilhelm Engelmann, Leipzig, 512 pp. DOI: https://doi.org/10.5962/bhl.title.9699

HORN W., SCHENKLING S., 1928-1929 - Index Litteraturae Entomologicae. Serie I: die Welt-Literatur über die gesamte Entomologie bis inklusive 1863. Berlin-Dahlem, XXI + 1426 pp., Taf. I-IV.

JARVIS C.E., 2018 – “Take with you a small Spudd or Trowell”: James Petiver’s Directions for Collecting Natural Curiosities. Chapter 8: 212-239, in: Naturalists in the Field. Collecting, recording and preserving the natural world from the fifteenth to the twenty-first century. Emergence of Natural History 2. Leiden and Boston, Brill Publishing, Arthur MacGregor (ed.), xxxix + 999 pp., 213 col. illus. DOI: https://doi.org/10.1163/9789004323841_009

LA CORTE-CAILLER G., 1899-1900 - Lettere inedite su Agostino e Saverio Scilla. Atti della Reale Accademia Peloritana dei Pericolanti, Messina, XIV: 313-338.

MERIAN M.S., 1705 - Metamorphosis insectorum Surinamensium. Of te verandering der Surinaamsche insecten. Waar in de Surinaamsche rupsen en wormen met alle des zelfs veranderingen, na het leven afgebeeld en beschreeven worden, zynde elk geplaast op die 16 gewassen, bloemen en vruchten, daar sy op gevonden zyn; waar in ook de generatie der kirkvorschen, wonderbaare padden, hagedissen, slangen, spinnen en mieren werden vertoonden beschreeven, alles in America na het leven en levensgroote geschildert en beschreeven. - pp. [1-4], 1-60, pl. 1- 60. Amsterdam. DOI: https://doi.org/10.5962/bhl.title.63607

MINÀ PALUMBO F., FAILLA TEDALDI L., 1887 - Materiali per la fauna lepidotterologica della Sicilia. Il Naturalista Siciliano, Palermo, 7: 10-21.

MONGITORE A., ms. ante 1743 - Memorie de’ pittori, scultori, architetti ed artefici in cera siciliani [manoscritto presso la Biblioteca Comunale di Palermo ai segni QQ C 63].

PASCUCCI F., 1776 ca. - Trattato delle Farfalle, Eruche, e Crisalidi e loro respettive Figure ricavate dal Naturale nella raccolta Di Saverio Scilla, che si conserva nella Biblioteca Casanatense Di Roma detta volgarmente la Biblioteca della Minerva. Delineate, e colorite da Francesco Pascucci. [manoscritto, 1776 ca., 2° Ms. phys. et hist. nat. 1, Kassel UniversitätBibliothek]. Copia digitalizzata disponibile da: https://orka.bibliothek.uni-kassel.de/viewer/piresolver?id=1383917067008 (Accesso 26/09/2023).

POGGI R., CONCI C., 1996 - Elenco delle collezioni entomologiche conservate nelle strutture pubbliche italiane. Memorie Società entomologica italiana, Genova, 75: 3-157.

RÉAUMUR, R.-A.F. DE, 1734-1742. Mémoires pour servir à l’histoire des insectes. Six volumes. Académie Royale des Sciences, Paris, France. DOI: https://doi.org/10.5962/bhl.title.34174

ROMANO M., 2006 - La ricerca entomologica in Sicilia: protagonisti, cultori e collezioni a cavallo di tre secoli. Il Naturalista Siciliano, S. IV, XXX (2): 151-226.

SALMON M.A., MARREN P., HARLEY B., 2000 - The Aurelian Legacy. British Butterflies and their collectors. Published by Harley Books, Colchester, Essex, England. 432 pp. DOI: https://doi.org/10.1163/9789004475472

SCILLA A., 1670 - La vana speculazione disingannata dal senso. Lettera risponsiva Circa i Corpi Marini, che Petrificati si trouano in varij luoghi terrestri. Napoli, Appresso Andrea Colicchia. 168 pp., 28 Tavole. DOI: https://doi.org/10.5962/bhl.title.51180

SCILLA S., 1715 - Breve notizia delle monete pontificie antiche, e moderne, sino alle ultime dell’Anno XV, del regnante pontefice Clemente XI. Raccolte e poste in indice distinto: Con particolari Annotazioni, ed Osservazioni. Roma, per Francesco Gonzaga. 404 pp.

SERIO MONGITORE F., ms. XVIII sec. - Antonini Mongitore Sanctae Metropolitanae Ecclesiae Canonici Bibliotheca Sicula, sive de scriptoribus siculis, qui tum vetera, tum recentiora saecula illustrarunt, cum additionibus et observationibus Francisci Serio et Mongitore, Sancti Jacobi de Maritima urbis Panormi Parochi et Rectoris, etc. [manoscritto della prima metà del XVIII sec. presso la Biblioteca Comunale di Palermo ai segni QQ E 153-157].

VALLISNERI A., 1733 - Opere fisico-mediche stampate e manoscritte dal Kavalier Antonio Vallisneri raccolte da Antonio suo figliuolo. Tomo Terzo, ed ultimo. Appresso Sebastiano Coleti. Venezia. 676 pp.

Romano, M. (2024) «Il manoscritto-collezione del 1715 di Saverio Scilla: la prima raccolta di lepidotteri d’Italia e una delle più antiche collezioni entomologiche al mondo», Memorie della Società Entomologica Italiana, 100(2), pagg. 55–122. doi: 10.4081/memoriesei.2023.55.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Citations