Catalogo critico delle Cantharidae d’Italia (Insecta, Coleoptera)

Main Article Content

Fabrizio Fanti *
(*) Autore principale:
Fabrizio Fanti | fantifab@alice.it

Abstract

Questo articolo, di carattere essenzialmente compilativo ma arricchito da numerosi dati inediti, prende in considerazione la corologia delle specie italiane della Famiglia Cantharidae e riflette il punto di vista personale dell’autore relativamente a numerose indicazioni dubbie presenti in letteratura. La forma proposta è quella di un Catalogo delle specie italiane di Cantharidae con l’indicazione esplicita di tutte le regioni nelle quali ogni specie è nota. I taxa che attualmente compongono la famiglia, conosciuti per l’italia, sono 219 (215 specie e 4 sottospecie), ai quali bisogna aggiungere le 12 specie che sono state ritenute dubbie, o dal punto di vista della validità tassonomica, oppure perché la loro presenza in italia resta da confermare (citazioni molto vecchie e/o dubbie). Molte specie sono citate per la prima volta (o confermate nei casi dubbi) di varie regioni italiane: Cantharis decipiens (Umbria), Cantharis falzonii (Campania), Cantharis flavilabris (Umbria), Cantharis fusca (Friuli Venezia Giulia, Umbria, conferma per il Veneto), Cantharis montana (Val d’aosta, Piemonte), Cantharis pallida (Umbria), Cantharis terminata (Val d’aosta, Lombardia, Veneto), Metacantharis clypeata (Friuli Venezia Giulia), Podistra rufotestacea (Friuli Venezia Giulia, toscana), Rhagonycha gallica (Lombardia, Friuli Venezia Giulia), Rhagonycha lignosa (Umbria), Rhagonycha lutea (Veneto), Rhagonycha nigriceps (Molise), Malthinus bilineatus (Lombardia), Malthinus deceptor (Umbria), Malthinus devillei (toscana, Umbria, Lazio), Malthinus facialis (Lombardia, Veneto), Malthinus fasciatus (Emilia Romagna: nuovo per San Marino), Malthinus glabellus (Umbria), Malthinus neapolitanus (Toscana, Umbria), Malthinus pseudobiguttatus (conferma per Piemonte, Liguria e Basilicata), Malthinus reflexus (Piemonte, toscana, Umbria), Malthinus seriepunctatus (Umbria, Basilicata), Malthinus sordidus sordidus (Val d’aosta, Lombardia, Umbria), Malthodes brevicornis (Umbria, Lazio), Malthodes facetus (Umbria), Malthodes flavoguttatus (Val d’aosta), Malthodes latialis (toscana), Malthodes lobatus (Umbria), Malthodes parthenias (Umbria), Malthodes pinnatus (Calabria), Malthodes siculus (Umbria), Malthodes solarii (toscana), Malthodes spectabilis (Umbria), Malthodes umbrosus (Umbria). Vengono infine discusse brevemente le specie da escludere dalla fauna italiana.

I downloads mese per mese

Downloads

Download data is not yet available.

Article Details